HOSPIRA 


Hospira


Cronistoria

La “Hospira, Inc.” è una compagnia attiva nel business dei prodotti ospedalieri che si è resa indipendente dalla Abbott Laboratories nel 2003. Dal 2004 la compagnia si è quotata in borsa.
Le origini della Hospira si possono far risalire agli anni trenta del novecento allorché la Abbott Laboratories lancia il PENTOTHAL (thiopental sodico). L’introduzione del farmaco, un barbiturico usato per anestesia intravenosa e nel trattamento di certe patologie psichiatriche, coincise con la produzione da parte della compagnia di destrosio e soluzioni saline intravenose, creando le basi per il business intraospedaliero della Abbott e successivamente della Hospira. Nelle due decadi successive, la compagnia introdusse il primo set completamente disponibile per la somministrazione intravenosa e di nuove soluzioni proteiche per l’alimentazione parenterale.
Nel 1970, circa 3,5 milioni di flebo per infusione endovenosa della Abbott furono richiamate dal mercato dopo la scoperta che questi prodotti erano stati sigillati con un materiale chiamato “golsonite”, che poteva ospitare dei batteri. Il “U.S. Center for Disease Control” collegò le soluzioni contaminate ad almeno 434 infezioni e 49 morti.
Una nota positiva per la Abbott fu invece lo sviluppo di nuovi e importanti device a metà anni ’70. In questo periodo la divisione ospedaliera del Gruppo entrò nel mercato del controllo elettronico del flusso dei prodotti da somministrare al paziente. Venne introdotto la sua prima pompa per la somministrazione farmacologica, il prototipo delle pompe ad infusione elettroniche Hospira commercializzate al debutto della compagnia nella sua forma separata.
Nel 1984 la divisione della Abbott introdusse un’altra innovazione, uno strumento per controllare l’analgesia del paziente, che permetteva allo stesso paziente di dosare il farmaco antidolorifico. Nel 1984 venne acquisita la Oxitmetrix, una compagnia che produceva sistemi di monitoraggio altamente tecnologizzati per la gestione dei pazienti critici. Nel tempo, la divisione non ha garantito grossi profitti per la Abbott, anche per gli alti costi di questo settore in R&D.
Nel 2003 Divisione si è separata dalla casa madre, e C. B. Begley, che aveva lavorato nella Abbott per 17 anni, ne è diventato l’amministratore delegato.
Dopo lo “spin off” dalla Abbott, la nuova compagnia ha acquisito la Physiometrix, compagnia che produce strumenti di controllo delle funzioni cerebrali; la BresaGen, azienda di biotecnologia; e la Mayne Pharma Ltd., compagnia australiana di farmaci generici, soprattutto in ambito oncologico.


La Compagnia Oggi (2007)

La Hospira è una compagnia di prodotti ospedalieri che produce sistemi per la somministrazione dei medicamenti, prodotti farmaceutici generici e per i reparti di terapia intensiva. La compagnia opera nei settori dell’anestesia, cardiovascolare, malattie infettive e gestione del dolore.
Nel 2006 il fatturato dichiarato è stato di circa 2,7 miliardi di dollari americani (USD) con un mercato sviluppato per l’83% negli USA. Il quartier generale si trova a Lake Forest, nel nord di Chicago, Illinois. L’azienda ha circa 15.000 dipendenti con 19 strutture produttive diffuse per il mondo.

La compagnia ha quattro Divisioni principali:

  • Specialità Farmaceutiche Iniettabili: Hospira offre circa 130 farmaci generici in forma iniettabile in oltre 600 dosaggi e formulazioni;

  • Sistemi per la Somministrazione dei Medicamenti: è composta da due settori principali, “Infusion Therapy” e “Medication Management Systems”. Infusion Therapy include set di soluzioni intravenose mentre Medication Management Systems include pompe ad infusione, set e software per la gestione del paziente critico;

  • Servizi di Produzione Globale della “One2One”. Hospira lavora per sviluppare forme farmaceutiche iniettabili stabili per la compagnia cliente, la quale, a sua volta vende il prodotto finito sotto la propria marca;

  • Altri Prodotti, inclusi gli strumenti per le Aree Critiche (kit per angiografie, cateteri vascolari e cardiaci, sistemi di monitoraggio, trasduttori di pressione, sistemi per il campionamento del sangue e per il monitoraggio delle funzioni cerebrali).


La R&D (2007)


Lo sviluppo dei programmi Hospira sono concentrati nelle aree delle specialità farmaceutiche iniettabili e nei sistemi di gestione dei medicamenti.
Hospira lavora allo sviluppo e la commercializzazione dei prodotti “biosimilari” che sono talvolta la versione generica di prodotti biofarmaceutici o biologici. Prodotti biosimilari sono grandi molecole proteiche derivate da linee cellulari geneticamente modificate.
Nel 2006 Hospira è entrata in collaborazione con STADA Arzneimittel AG eBIOCEUTICALS Arzneimittel AG per lo sviluppo, produzione e distribuzione di una versione biosimilare dell’eritropoietina.
La Ricerca della Mayne Pharma è concentrata verso farmaci attivi in ambito farmacologico. Al 31 dicembre 2006, i centri di R&D sono quelli di Adelaide (Australia) e Lake Forest (Illinois, USA). La spesa dichiarata in R&D nel 2006 è di circa 160 milioni di USD.


La Compagnia in Italia 


La sede di Liscate, vicino a Milano, è dedita alla produzione dei prodotti della compagnia. Questo è un centro manifatturiero di eccellenza in Europa, che si sviluppa su un’area di circa 35.000 mq e fabbrica oltre 100 prodotti, tra cui flaconi, fiale liofilizzate, compresse, ecc.


FONTI 
Articolo tratto dai siti HospiraFundinguniverse,
Citazioni da Wikipedia: 1) Hospira

 


Autore: Dott. Concetto De Luca (21/02/2008) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *