Storia della medicina


Vai ai contenuti

Menu principale:


Allergan

Pharma e Biotech > CASE FARMACEUTICHE STRANIERE (AL 2007)


ALLERGAN


Cronistoria


Nel 1948, Gavin S. Herbert Sr da il via ad una piccola compagnia oftalmologica con laboratorio nel suo "drugstore" di Los Angeles. Stanley Bly, che aveva solo un baccalaureato in chimica, creò il primo prodotto dell’azienda, un collirio antistaminico chiamato ALLERGAN.
Con il nome Allergan, Bly sviluppò altri prodotti come il collirio cortisonico CORTEFRIN. Nel 1953, l’improvvisa morte di Bly determinò la quasi chiusura della compagnia, anche perché le formulazioni dei suoi composti non erano del tutto note. Un giovane professore associato della University of Southern California School of Pharmacy, John Biles, riformulò i prodotti della Allergan e salvò la compagnia dal fallimento.
L’anno successivo, durante la convalescenza di Gavin Herbert Sr dovuta ad un incidente automobilistico, le sorti dell’azienda furono rette dal figlio Gavin Herbert Jr, allora poco più che ventenne.
Alla fine degli anni cinquanta venne lanciato un nuovo cortisonico in collirio, PREDNEFRIN (prednisolone acetato).
Nel 1960 la Allergan era diventata una compagnia milionaria ed in questo anno trasferì le sue operazioni in un impianto di circa 2.800 mq a Santa Ana, California.
Nel 1965 venne lanciato HERPLEX (iodoxuridina), il primo antivirale approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) per l’uso negli Stati Uniti, ed il secondo farmaco di ogni genere approvato dopo l’ingresso delle nuove regole della FDA che richiedevano ai produttori prove sull’efficacia dei nuovi farmaci.
Nel 1960 le lenti a contatto rigide divennero per la prima volta disponibili sul mercato. La Allergan entrò in tale mercato proprio in quell’anno. LIQUIFILM, una soluzione umidificante per le lenti a contatto, divenne un importante veicolo per i prodotti Allergan oftalmologici.
Nel 1970, la compagnia produsse un fatturato di 10 milioni di dollari statunitensi (USD) e divenne una public company.
Nel 1970 entrarono nel mercato le lenti a contatto morbide e Allergan divenne fornitrice di soluzioni per le lenti a contatto del gigante industriale “ Bausch & Lomb”. I due prodotti Allergan per le lenti erano HYDROCARE ed il “cleaner” enzimatico SOFLENS.
Nel 1971 Allergan trasferì la sua sede a Irvine, California.
Nel 1980 la Allergan divenne una sussidiaria della “SmithKline Beckman Corporation” che la acquistò per 236 milioni di USD.
Nel 1984, la SmithKline acquistò anche la “International Hydron”, azienda numero due nella produzione di lenti a contatto morbide dopo la Bausch & Lomb, che divenne parte della Allergan nel 1987.
Nel 1989, quando SmithKline si fuse con la Beecham Corporation”, Allergan tornò ad essere una public company indipendente.
Nel 1991, Allergan acquistò “Oculinum, Inc.” e divenne la sola firma a commercializzare la tossina botulinica di tipo A (BOTOX), un prodotto del batterio che causa il botulismo, la quale dimostrò la sua efficacia nel trattamento dei disordini neuromuscolari.
In questo stesso anno, il ricercatore della Allergan, David Woodward, ottenne il brevetto per una composizione che poteva essere usata nel trattamento del glaucoma. A quel tempo, la maggior parte dei trattamenti del glaucoma inibivano la formazione dei fluidi. Invece, la nuova composizione della Allergan, un derivato prostaglandinico, aiutava il drenaggio oculare riducendone la pressione.
Nel 1994, Allergan acquista la linea di prodotti globale per lenti intraoculari della “Ioptex Research”.
Nel 1995 viene lanciato AZELEX, (acido azelaico), per il trattamento topico dell’acne.
Nel 1996 la FDA approva ALPHAGAN (brimonidina, agonista dei recettori alfa-2 adrenergici) nel trattamento del glaucoma ad angolo aperto e nell’ipertensione oculare.
Alla fine degli anni novanta, la compagnia entrò in un’alleanza con la “Warner-Lambert Company” allo scopo di studiare i retinoidi nella terapia delle malattie metaboliche.
Nel 2005 viene aperto l'Herbert Research Center a Irvine.
Nel 2006 viene acquistata la "Inamed Corporation", una compagnia medicale estetica specializzata in prodotti per interventi chirurgici anti-obesità e trattamenti estetici al volto a alla mammella.
In questo anno la FDA approva il prodotto antirughe JUVEDERM, gel riempitivo dermico a base di acido ialuronico, NATRELLE, soluzioni per impianti mammari e LUMIGAN (bimatoprost soluzione oftalmica) per il trattamento dell'elevata pressione intraoculare associata a glaucoma ad angolo aperto.
Nel 2007 la Allergan ha acquisito la compagnia medicale "EndoArt S.A." e la sua tecnologia FLOWATCH, usata nello sviluppo dei bendaggi gastrici.


Alcune Storie



BOTOX: La tossina botulinica è una neurotossina prodotta da un batterio, che oggi viene usata sia nel trattamento delle spasticità muscolari che nel campo della cosmesi antiinvecchiamento.
Tra il 1817 e il 1822, il medico e poeta tedesco, Justinus Kerner, descrive la tossina botulinica usando i termini “salsiccia velenosa” e “grasso velenoso”, accennando al fatto che il batterio del botulismo causa spesso avvelenamento per ingestione di carni mal preparate o conservate. Nel 1870, Muller, un altro medico tedesco, conia il termine “botulismo” – botulus in latino significa salsiccia. Nel 1895, Emile Van Ermengem isolò per la prima volta il batterio Clostridium botulinum (sette sottotipi).
Negli anni venti del XX secolo si isolò per la prima volta il tipo A.
Nel 1949, il gruppo di Burgen mostrò che la tossina botulinica del tipo A è in grado di bloccare la trasmissione neuromuscolare.
Nei primi anni settanta, Alan B. Scott, dello Smith-Kettlewell Institute di San Francisco, California, usò la tossina botulinica del tipo A per studiare i potenziali terapeutici legati al rilasciamento dei muscoli extraoculari. Nel 1978, la FDA approva il tipo A (Oculinum) per i test sull’uomo. Tra la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta Allergan acquista i diritti per la tossina botulinica e cambia il nome in Botox.
Nel 1989, la FDA ha approvato l’uso del Botox nel trattamento dello strabismo, blefarospasmo e spasmo emifacciale.
Nel 2002, la FDA approvato l’uso del Botox per migliorare l’aspetto delle sopraciglie.
L’effetto cosmetico del Botox è stato descritto per la prima vola dall’oftalmologo Jean Carruthers e sua moglie, la dermatologa Alastair Carruthers a Vancouver, Canada.





La Compagnia Oggi (2007)



Il quartier generale della Allergan si trova a Irvine, California, USA. Nel 2006 la compagnia ha presentato un fatturato di circa 3 miliardi di USD (1,4 circa nel 2002), investimenti in R&D per quasi mezzo miliardo (230 milioni nel 2002), con una forza lavoro di circa 7.500 dipendenti.

Le Divisioni della compagnia sono:

a) Eye Care
Fatturato 2006 di circa 1,5 miliardi di USD. I prodotti principali sono agenti terapeutici per la cura dell’occhio secco e il glaucoma.
b) Neuroscienze
Fatturato 2006 di circa 1 miliardo di USD. Le vendite di questo settore sono legate al Botox.
c) Interventistica per l’Obesità. I prodotti di questo settore sono il sistema di bendaggio gastrico regolabile LAP-BAND e il sistema intragastrico BIB, alternativa non chirurgica agli altri trattamenti anti-obesità.
d) Estetica Medica. I prodotti principali sono rappresentati da sistemi per le mammelle e il viso.
e) Dermatologia. I prodotti in questo settore sono farmaci per l’acne, la psoriasi, l’iperidrosi ascellare ed altre condizioni patologiche della cute.
f) Urologia. SANCTURA (trospium cloruro, farmaco anticolinergico antagonista dei recettori muscarinici) è il prodotto per il trattamento dei sintomi di incontinenza urinaria da vescica iperattiva, presente nel portfolio della Allergan dopo l’accordo con la “Esprit Pharma, Inc.”, azienda esperta nel campo della patologia genitourinaria.



La R&D (2007)



Dal 2002 al 2006 gli investimenti in ricerca e sviluppo sono raddoppiati.
La Pipeline 2007 della Allergan presenta più di 20 studi. In area oftalmologica sono presenti 11 studi (di cui tre in fase di approvazione) che riguardano 8 composti. In area neuroscienze due studi hanno come oggetti il Botox, ed un altro riguarda un farmaco alfa agonista. In area di medicina estetica sono presenti due studi che riguardano due diversi prodotti (Botox e impianto mammario siliconato). In area dermatologica è presente uno studio che ha come oggetto il Botox. In area gastroenterologica due studi in collaborazione con la Winston Pharmaceuticals trattano due inibitori della pompa protonica, mente in area urologia si hanno tre ricerche che trattano degli effetti del Botox rispettivamente su vescica iperattiva neurologica, vescica iperattiva idiopatica e iperplasia prostatica benigna.
La politica di R&D della Allergan prevede anche alleanze con altre aziende farmaceutiche (Schepens Eye Research Institute, Sima Terapeutics, Inspire Pharmaceuticals, Acadia Pharmaceuticals, GSK, e Winston Pharmaceuticals).




La Compagnia in Italia


La "Allergan S.p.A." ha sede a Roma.



FONTI
Articolo tratto dai siti allergan.com, allergan.it, fundinguniverse.com,
Citazioni da Wikipedia: 1) Botulinum toxin



Autore: Dott. Concetto De Luca (12/01/2008)

INIZIO

PHARMA e BIOTECH


Home Page | Breve cronistoria della Medicina | Protagonisti | Specializzazioni | Istituzioni | Opere che hanno fatto la Medicina | Le Riviste Mediche | Pharma e Biotech | Medicali e Diagnostica | Food and Drug Administration | Storici della medicina | Testi di storia della medicina | Galleria Immagini | Medicine Alternative | Link a Musei della medicina | Link a Storia della medicina | Contattami | Chi Sono | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu